chianti classico DOCG Riserva 2017


 

Annata difficile, inverno freddo e asciutto. Gelate dannose a fine aprile e un’estate torrida e siccitosa. Ci ha salvati, di nuovo, l’essere a Radda in Chianti e l’esposizione est/nordest di Val delle Corti, che ha consentito quel minimo di escursione termica giorno/notte essenziale per il mantenimento dell’attività vegetativa delle piante. A metà settembre è arrivata la pioggia risollevando le sorti di un’annata che pareva compromessa e che invece, alla fine dei conti, ha dato dei risultati sorprendenti in termini di qualità.


Un naso tonificante, pulito, foglia di ribes e violetta. Un sorso all’ingresso irruente, quasi scorbutico, nella migliore tradizione del Sangiovese di Radda. Si ricompone lentamente ma inesorabilmente, assumendo il riconoscibilissimo profilo di Val delle Corti : freschezza inebriante, frutta rossa, timo fresco, sale, una nota ematica e ‘droiture’, soprattutto. Cavallo di razza, crescerà col tempo.

 

 

 

uvaggio

prevalentemente Sangiovese

età media vigneti

40-45 anni

esposizione

est

altitudine

450 mlm

terreni

marnoso-calcareo con forte scheletro (Galestro, Alberese)

fermentazione

3 settimane in acciaio inox, oppure
2 settimane in tonneaux aperti, follature, lieviti naturali

affinamento in legno

24 mesi in barriques e tonneaux vecchi

affinamento in bottiglia

7 mesi
vol alcool

13,5%

imbottigliato

luglio 2020

 

Download scheda prodotto


'Dr. Wine' Daniele Cernilli

2022

'97/100'

Riconoscimenti

'Gambero Rosso'

2022

'TRE BICCHIERI'